La cura delle relazioni familiari nella ludopatia … un anno dopo

PROGETTO “QUANDO IL GIOCO NON E’ PIU’ GIOCO”

DOPO UN ANNO DI ATTIVITA’

Dott. Walter Colesso, responsabile progetto

in collaborazione con il Centro della Famiglia di Treviso

Università di Siviglia

ULSS 2 Marca Trevigiana

 

17 maggio 2018, Auditorium Orto Botanico, Padova

La serata del Premio Innovazione 2018 è stata l’occasione per presentare un primo bilancio del progetto “Quando il gioco non è più gioco”, 2° Premio Innovazione 2017 nella sezione Psicologia clinica psicoterapia.

Il progetto innovativo, che vede la partnership tra Fondazione Centro della Famiglia di Treviso e l’ULSS 2 Marca Trevigiana, si proponeva di:
– combattere la ludopatia (Azzardo Patologico) intervenendo sul fronte delle relazioni familiari dei giocatori coinvolti;
– costruire una rete con il Servizio Dipendenze per integrare il suo fondamentale lavoro focalizzato primariamente sulla dipendenza.

Nell’arco di questo primo anno di attività si sono registrati i seguenti risultati:
– definizione di un protocollo di collaborazione con l’ULSS 2 Marca Trevigiana;
– costruzione e consolidamento di una rete operativa con gli operatori dei due enti coinvolti;
– realizzazione di percorsi terapeutici (terapia sistemico relazionale – Equipo Riflexivo) con le coppie inviate dal SerD, seguite per azzardo patologico;
– condivisione degli aggiornamenti dei percorsi con gli operatori del Servizio pubblico all’interno di periodiche equipe allargate.
– arricchimento delle esperienze e conoscenze delle dinamiche relazionali delle coppie con problematiche di azzardo patologico;
– miglioramento funzionale (valutazioni qualitative e quantitative) delle competenze relazionali delle coppie trattate.

E’ prossima la conferma del protocollo di collaborazione tra ULSS 2 Marca Trevigiana e Fondazione Centro della Famiglia, che hanno già espresso parere favorevole di estendere il progetto ad un numero maggiore di famiglie bisognose.